Forum Scrittori

Identificazione aut...
 
Notifiche
Cancella tutti

Identificazione autore = genere  

   RSS

0

Spesso, quando si parla di un autore conosciuto non riserva sorprese: perché i suoi scritti generalmente seguono un genere, il lettore “Sa” cosa acquista ancora prima di aprire il libro. È importante questa identificazione? A me piace spaziare, i miei scritti raccolgono generi, trame, fra loro lontani. Si rischia di deludere il lettore proponendo qualcosa di totalmente diverso?

@micol_fusca Come ogni cosa, dipende da come abitui il tuo lettore e a cosa lo abitui quando si tratta di te come autore.
Non è, a mio parere, necessario fissarsi su un solo genere per ottenere seguito, seppure sia notoriamente più facile attrarre "seguaci" quando si scrive una serie di romanzi collegati tra loro, oppure si tende a scrivere dello stesso genere.
È altrettanto vero, credo io, che spaziare tra i generi e abituare i propri lettori a una scrittura eclettica e multigenere sia una valida opzione, in quanto in futuro attrarrà persone di vario genere che potrebbero trovarsi incuriositi dalle altre cose che scrivi e quindi provarle e apprezzarle ugualmente.

1 Risposta
0

Ciao Micol!

Basta prendere come esempio Stephen King. Lo chiamano maestro del "brivido", ma se leggi le sue opere ti rendi conto che scrive fantasy, fantascienza, thriller... forse qualche horror?

Scrivi quello che ti piace e ti appassiona, il lettore le sente queste emozioni attraverso la lettura dei tuoi testi. Non farti targhettizzare perché è la cosa più triste. Ti è mai capitato di sentire qualcuno che dice: "Ah... è un fantasy!". Io sono solito rispondere: "E leggi sta storia e semmai lamentati dopo. Vuoi recensire il genere o il libro?". 😆 

Andrea Bindella

Condividi:

Send this to a friend