Forum Scrittori

Notifiche
Cancella tutti

Approccio a una casa editrice  

   RSS

1

Qual è l'approccio migliore verso una casa editrice? Come va inviato il proprio romanzo e cosa va allegato?

Grazie

Andrea

Andrea Bindella

Etichette discussione
3 Risposte
3

Allora, ogni casa editrice ha richieste particolari che vanno lette con attenzione nell'apposita pagina del loro sito.

In genere si deve inviare solo ciò che viene richiesto, né di più né di meno. In particolare:

Manoscritto: deve essere scritto tutto in nero, preferibilmente in carattere 12 Times New Roman; deve avere una certa spaziatura tra le righe e deve essere giustificato. Non deve contenere immagini, né copertine, né dediche né ringraziamenti. È solo una bozza. Può capitare che alcune CE chiedano solo l'incipit o alcuni capitoli. 

Sinossi: deve essere un riassunto puntuale del libro (inizio, sviluppo e fine). Non dovete perdervi in aggettivi o informazioni inutili, né deve essere una quarta di copertina. Serve all'editore per capire di cosa avete parlato.

Biografia: meglio se composta da nome, cognome, residenza e al massimo cosa fate nella vita. Lasciate perdere premi vinti e passioni.

Ora passiamo alla struttura della mail.

Oggetto: "Proposta editoriale - Titolo del libro, nome e cognome. "

Corpo della mail: non deve occupare troppo spazio ma essere di una pagina senza che l'editore debba scrollare. Iniziate con i saluti, vi ripresentate e fate in modo di far vedere che conoscete la realtà editoriale a cui state scrivendo. Quindi proponete la vostra storia, che non deve essere un riassunto, ma dovete scrivere in una riga l'idea o la trovata editoriale che possa spingere l'editore ad aprire il vostro testo. Concludete ribadendo che allegate l'opera.

Contatti: nome, cognome, residenza, email e numero di telefono. I contatti vanno scritti anche sul manoscritto, nel caso l'email vada persa.

Da evitare: comportamenti saccenti o da simpaticoni, commenti autocelebrativi e troppi complimenti alla CE. Bisogna tenere un comportamento serio e professionale, presentando il lavoro con altrettanta professionalità. 

@alice

Grazie! 😀 

1

Ogni CE ha le sue regole. Normalmente però è buona norma inviare, in aggiunta al manoscritto, bio e sinossi (non quarta di copertina) e nella mail far capire perchè si è scelto di sottoporre a QUELLA CE il proprio manoscritto. Evidenziare un fit con una collana editoriale, far capire che si conoscono i titoli della CE. Insomma, che non si sta sparando nel mucchio. Personalizzare l'invio.

Il manoscritto deve essere leggibile: per font, interlinea e paragrafo (giustificato).

0

E soprattutto consultare sempre la sezione "Invio Manoscritti" sul loro sito, perché ognuno ha le sue regole e spesso precisano che basta disattenderne una per finire nel cestino.

Verificare inoltre se è un periodo di apertura agli invii o di sospensione, altrimenti non viene preso in cosiderazione.

Condividi:

Send this to a friend