Forum Scrittori

Cosa scrivere nella...
 
Notifiche
Cancella tutti

Cosa scrivere nella prima pagina di un romanzo  

   RSS

1

Come dovrebbe iniziare un romanzo? Cosa porta il lettore a proseguire fino alla seconda pagina?

Grazie

Andrea

Andrea Bindella

Etichette discussione
3 Risposte
3

La scelta più sbagliata che si possa fare è quella di un incipit descrittivo. Tipo due pagine di paesaggi, profumi, odori sensazioni, oppure con la minuziosa descrizione di un personaggio...insomma nell'inicipit deve già succedere qualcosa. Che sia un giallo, un romance, un fantasy o anche di narrativa generale, deve entrare subito nel vivo e spingere il lettore a voltare pagina. Poi ci sarà il tempo per le descrizioni, comunque mai troppo prolisse, il lettore si deve però chiedere per lo meno: "E poi cosa succede?", mai "Ma quand'è che succede qualcosa?" 🙂

@Alessandro-F si, sono d'accordo, parlando da lettore, preferisco che le prime pagine siano caratterizzate dall'azione e che riflessioni intimiste o descrizioni rappresentino delle parantesi incastonate nello sviluppo della storia, ma solo quando il libro mi ha già catturato.

@alessandro-f

Grazie! 😀 

2

Userò ciò che ho appreso da John Truby in merito:

La prima frase di una storia sfrutta i principi della scena di apertura e li comprime in una singola frase. Vuole rappresentare ciò di cui l'intera storia narra, avere il potenziale necessario a far capire al lettore ciò di cui si sta parlando e fargli capire esattamente a cosa sta andando incontro. In soldoni: leggendo la prima frase o il primo paragrafo, sai se vale la pena continuare o meno a leggere il libro o la storia. Dal punto di vista dello scrittore, ci devi ficcare dentro qualcosa di fighissimo e d'impatto, pur restando fedele alla tua trama e ciò di cui parli, per fare sì che il lettore sia colpito in pieno e sia costretto a continuare.

Mi trovo d'accordissimo con Truby quando usa la prima riga di "Orgoglio e Pregiudizio" per far capire esattamente di cosa stiamo parlando.

"It is a truth universally acknowledged, that a single man in possession of a good fortune, must be in wanto of a wife.
However little known the feelings or views of such a man may be on his first entering a neighborhood, this is so well fixed in the minds of the surroundings families, that he is considered as the rightfull property of some one or other of their daughters."

Ti ha detto tutto ciò che ti serve sapere, e se sei propenso a leggere questo genere di storie e queste trame, continuerai sicuramente perché sai già a cosa vai incontro.

@giovanni ciao, con John Truby, hai scomodato un "mostro sacro" della sceneggiatura 😀

Non lo voglio limitare alle sceneggiatura, e neppure lui sembra volerlo da come ho interpretato io. Di sicuro è qualcuno da cui imparare moltissimo. 😏 

1

Gli errori più comuni durante la stesura di un incipit riguardano, di solito:

1) le ambientazioni lunghe, scritte talvolta in un linguaggio pomposo, pieno di aggettivi e avverbi. Questo significa stancare subito il lettore;

2) le anticipazioni dell'intreccio. L'aspirante scrittore tende, perciò, ad anticipare ciò che avviene nel romanzo. Vanno evitate frasi del tipo: "Dopo il morso di quel ragno, il personaggio X non sapeva che sarebbe diventato un supereroe." 

3) la presentazione di un personaggio come se si stesse redigendo un identikit. Esempio: "Andrea è un ragazzo di 23 anni che vive in una zona di campagna della periferia di Roma e fa l'ingegnere." 

L'incipit è molto importante perché deve stimolare la curiosità del lettore e il modo migliore per farlo è quello di mostrare un'azione (nel caso di un thriller, un omicidio di cui non si conosce l'identità dell'assassino e il movente) o un'assenza di azione. Un esempio di assenza di azione è quando un romanzo si apre con l'immagine di un personaggio seduto sul ciglio di una strada e presenta una profonda ferita. Da qui nascono gli interrogativi: come si è procurato la ferita? È la vittima o il carnefice? Si tratta di una situazione statica e allo stesso tempo dinamica perché invoglia il lettore a saperne di più. 

Questo post è stato modificato 1 mese fa da Alice
Condividi:

Send this to a friend