Categoria: Editoria

Booktrailer del Romanzo “Galaxian Supremacy” di Gianluca Grillo

Questa “Space-Opera” di fantascienza è una saga raccontata in terza persona. Il primo libro è ambientato nel 2060, in un prossimo futuro dove l'innovazione tecnologica e scientifica contrasta continuamente con la mentalità dell'uomo del ventesimo secolo. Il libro presenta l'inizio di un'epopea spaziale scaturita da vicende umane e drammi dei personaggi.

Booktrailer di Galaxian Supramacy

https://vimeo.com/419249740

Booktrailer realizzato da Tiziano tramite Vivlìo

Intervista all'Autore Gianluce Grillo

Quanto è durala la stesura dell'Opera?

La prima stesura vera e propria è nata da Febbraio del 2019 e ho finito la terza e ultima stesura arricchendola da alcuni aneddoti scientifici di antroplogia (a cui ho dato vita al personaggio della Dott.ssa Hawkins) nell'Aprile del 2020.

In quale momento della giornata ti dedichi alla scrittura?

Preferirei dedicare più tempo per la scrittura, ma per esigenze lavorative posso però ritagliarmi solo il tardo pomeriggio e la sera.

Sei una persona eclettica che si occupa anche di finanza. Sfatiamo un mito: chi l’ha detto che uno scrittore deve dedicarsi solo al mondo della fantasia?

Sono in primis un consulente finanziario, professione molto razionale e schematica in alcuni casi, eppure io applico anche molta creatività soprattutto quando cerco di comunicare con il pubblico o preparare dei report online perchè devo renderl i più chiari e scorrevoli possibili. Le persone non vogliono tabelle e grafici complicati ma piuttosto chiarezza ed immediatezza. Ad esempio un report di 5 pagine ho bisogno di condensarlo in poche righe e con parole elementari per poter parlare con le per sone non addette.
Quindi sfatiamo pure questo mito: A dispetto di come si può pensare, le persone in apparenza più schematiche come i fisici, gli ingegneri e gli economisti si rivelano molto spesso essere le persone più creative e fantasiose.

Quanto c'è di te nei tuoi libri?

Nella psico logia e ad i modi di pensare dei personaggi chiave del libro c’è anche una parte di me, infatti i pensieri e le impressioni dei personaggi di Galaxyan Supremacy esprimono in concreto tutto quello che mi sarebbe passato per la testa nelle situazioni le qua li i personaggi hanno vissuto; ad esempio c’è molto di me nelle digressioni dell’ammiraglio Barrett e nei suoi discorsi molto pragmatici, ma c’è anche una parte di me in Henry quando avrebbe voglia di prendere a pugni il mondo cedendo all’impulsività, ma c’è anche molto di me quando mi immedesimo alla filosofia pacifista dell’Aliena psichica Arkana quando parla degli umani, ma c’è anche una parte di me nell’ambiguità di Pàvius Brennon, l’antagonista del romanzo che non è a mio avviso solamente un cattivo b ramoso di potere ma che ha un suo ideale di progresso scientifico spinto al limite delleconseguenze, e volutamente estremizzato nel libro, ma è una connotazione umana molto attuale e veritiera direi.

Gianluca Grillo

https://gianlukatal.wixsite.com/galaxysupremacy

13 Giugno 2020

Booktrailer professionale: costi, esempi e tempi di consegna

Argomenti trattati

  1. L'importanza di un booktrailer
  2. Concetti teorici
  3. Struttura di un booktrailer
    1. Video
    2. Colonna sonora
    3. Didascalie/voce narrante
    4. Copertina
    5. Invito all'acquisto del Libro
  4. Prezzi di un booktrailer
  5. Booktrailer, esempi e casi di successo
    1. Non più lacrime, io sono la nemesi
    2. Un'insolita Mary

L'importanza di un booktrailer

In questo articolo vedremo come realizzare un booktrailer professionale affrontando i principali aspetti di questo meraviglioso e impegnativo processo: le ragioni di un booktrailer, la sua struttura e la ricerca di un booktrailer maker. Siamo nel campo della promozione di un libro e delle possibili strategie per incrementare le vendite. Delle varie fasi della filiera dell'editoria (o dell'auto editoria) la promozione è forse l'anello più critico della catena, perché in un panorama di sovrapproduzione letteraria riuscire ad attirare l'attenzione del pubblico è sempre più complicato.

I libri sono storie, proprio come lo sono i film; ed è possibile fare un immediato parallelismo tra questi due settori. Ed ecco che, proprio come nel cinema, un buon trailer può suscitare quell'interesse iniziale che spinge il (potenziale) spettatore ad acquisire più informazioni fino ad arrivare alla fruizione del prodotto. Comprendere dunque quali caratteristiche debba avere un buon booktrailer è fondamentale per case editrici e self-publisher che si misurano con la promozione di un progetto editoriale.

In questa sede impareremo ad analizzare gli elementi essenziali di un booktrailer efficace come questo:

https://vimeo.com/388717608

Concetti teorici

Nel cinema, spesso, un trailer è un collage di scene tratte dal film, con una voce fuori campo che ne esalta le qualità. Non è facile concepire un trailer, ma una parte di lavoro è già svolto perché le immagini ci sono già e bisogna focalizzarsi sul montarle ad arte, descrivendo la storia senza inciampare nello spoiler. Con i libri è possible evocare alcune citazioni estratte dall'opera (con una voce fuori campo interpretata da un attore o, più spesso, con delle scritte a comparsa) ma il video va concepito ex novo, rappresentando quindi un'opera a sé stante.

A nostro parere, non è necessario che un prodotto promozionale racconti per filo e per segno gli eventi e la trama dell'Opera ma è sufficiente che riesca ad evocare il libro dal punto di vista dell'atmosfera in esso contenuta riportando le informazioni essenziali per consentire allo spettatore di acquistare il libro (o quanto meno di poterlo trovare negli store online o nelle librerie).

Struttura di un booktrailer

Qualsiasi booktrailer può essere sezionato e analizzato nelle sue componenti fondamentali. In estrema sintesi, ci saranno dei filmati (ci occupiamo qui dei soli filmati footage cioè disponibili in appositi archivi online; l'alternativa infatti sarebbe girare video con attori, regia, tecnico luci e conseguente aumento dei costi); ci sarà inoltre una colonna sonora che sia la più pertinente possibile; ci saranno delle didascalie (con, eventualmente, una voce narrante) e l'esposizione della copertina con i dati essenziali per il reperire l'opera nelle librerie o negli store online.

Video

Il principio fondamentale dei video nei booktrailer è che siano tra di loro coerenti. Trattandosi, nella maggior parte dei casi, di video prelevati da librerie online, saranno molto probabilmente girati da video maker diversi, in contesti diversi e con soggetti diversi. La magia di un buon booktrailer consiste proprio nell'accostare clip simili tra loro o comunque dotate di un comun denominatore e fare in modo che il filmato finale risulti fluido ed evocativo. Nonostante esistano delle librerie video online gratuite (come ad esempio Pixabay) spesso i filmati a disposizione sono pochi e non consentono di coprire gli scenari più disparati che possono riguardare le atmosfere di un libro. Diventa quindi essenziale poter accedere ad archivi di grosse dimensioni.

La colonna sonora nei booktrailer

Le colonne sonore sono il cuore di qualsiasi filmato ed è importante che si crei un'amalgama simbiotica tra immagini e musica. Un booktrailer che si rispetti non può trascurare la scelta di un'adeguata colonna sonora. Anche in questo caso, il consiglio è quello di scegliere un'opera da un archivio online (a meno che non abbiate un budget consistente). È bene assicurarsi insieme al professionista che seguirà la realizzazione del video, che la traccia audio sia libera da copyright o comunque rilasciata sotto licenza creative commons.

Didascalia e voce narrante

Le immagini sono accompagnate da una breve narrazione, che può essere affidata a delle didascalie oppure, se si dispone di un budget più corposo, ad un attore in grado di interpretare.

Le didascalie sono testi associati alle immagini, generalmente sono brevissimi estratti dell'opera o frammenti di dialogo particolarmente suggestivi ed evocativi della trama.

Ecco un esempio di didascalia in un booktrailer:

Un booktrailer efficace non dovrebbe contenere troppo testo o troppe descrizioni, per non appesantire la fruizione del filmato. Bisogna tenere a mente che, anche se si sta promuovendo un Libro, in quel momento si sta utilizzando uno strumento diverso dalla letteratura. Un video deve essere visto, non letto, e risulta efficace se suscita emozioni visive e immediate.

Copertina

Anche se il booktrailer è un'opera d'arte a sè, rimane pur sempre un elaborato secondario, che ha il fine ultimo di promuovere un libro. Diventa quindi fondamentale, all'interno del booktrailer, rivelare l'identità dell'opera letteraria a cui fa riferimento. Ora, i connotati di un libro sono rappresentati in primo luogo dalla sua copertina. Non a caso, nella realizzazione di un booktrailer, è di importanza cruciale essere in possesso della cover del libro. Non sono rari i casi in cui, infatti, un video maker, è costretto ad aspettare la consegna della cover, per poter a sua volta consegnare il booktrailer.

Invito all'acquisto del Libro

L'altro passaggio essenziale, spesso strettamente correlato al punto precedente, consiste nell'invitare i spettatori del booktrailer ad acquistare il Libro. Si sconsiglia un'invito esplicito perchè la natura di un filmato del genere, pur essendo di carattere commerciale, ha un profilo più raffinato. Sarà invece più elegante informare lo spettatore circa l'uscita del libro (nel caso non sia ancora stato pubblicato), i formati disponibili (ad esempio se è presente o meno il formato ebook) e i luoghi in cui acquistarlo (ad esempio: disponibile su Kobo, Amazon, nelle principali librerie, ecc...)

booktrailer esempi

Prezzi di un booktrailer professionale

I prezzi possono variare anche di molto a seconda del professionista a cui ci si affida e a seconda delle opzioni richieste nel booktrailer (voce di un attore, sceneggiatura da realizzare, immagini girate, tempi di consegna, ecc...).

Su Vivlìo i prezzi partono da € 59:

[list_jobs jobs="4" columns="4" showtitle="false" featured="true" order="random" category="48"]

Booktrailer, esempi e casi di successo

Di seguito alcuni esempi di booktrailer che si sono rivelati particolarmente efficaci. La lista dei booktrailer di esempio verrà aggiornata periodicamente

Non più lacrime, io sono la nemesi

https://vimeo.com/showcase/5382539/video/360282126

Genere: narrativa / Booktrailer realizzato da Tiziano

Un'insolita Mary

https://youtu.be/tZHrgbjafBg

Genere: narrativa / Booktrailer realizzato da Alessandro

Casa editrice: Vintage Editore

16 Maggio 2020

Come creare un audiolibro professionale: 4 punti fondamentali

come creare un audiolibro

Se vi state chiedendo come creare un audiolibro, molto probabilmente ne avete capito l'utilità e, stando alle tendenze intraprese dai lettori, anche l'urgenza. Vale la pena però sottolineare come mai creare un adiolibro è diventata un'esigenza in continua crescita e viene percepita da case editrici e da molti autori indipendenti una vera e propria necessità. La risposta è molto semplice: perché piacciono. I lettori stanno forse rivoluzionando le proprie abitudini e smetteranno di leggere? Assolutamente no, e comunque il futuro non si può prevedere. Quello che appare evidente, però, è il crescente numero di persone che fruiscono di letture "raccontate" da una voce narrante. Con questa guida intendiamo aiutare gli autori che desiderano creare un audiolibro professionale e si domandano come confezionare un prodotto di qualità, a che prezzi e come distribuirlo.

Indice

  1. Cos'è un audiolibro
  2. Creare un audiolibro: come scegliere il professionista giusto
  3. Dove trovare le voci adatte per creare un audiolibro professionale e quanto costano
    1. Vivlio.pro
    2. Youcanprint
    3. StreetLib
    4. Audiobook Creation Exchange
  4. Come vendere un audiolibro

Cos'è un audiolibro

Dal punto di vista tecnico, e tralasciando la storia dell'audiolibro e del suo sviluppo tecnologico, oggi l'audiolibro è un file digitale contenente la lettura di un libro. L'opera in questione può riguardare qualsiasi genere letterario, dalla saggistica alla narrtiva. La lettura del testo può essere realizzata da:

  • un professionista (attore, doppiatore, personaggio pubblico)
  • amatoriale (cosiddette registrazioni in home)
  • un sintetizzatore vocale

Creare un audiolibro è un'operazione che può essere svolta anche in autonomia (se avete una bella voce, l'apparecchiatura giusta e del tempo a disposizione potete provare da soli). Se invece desiderate realizzare un prodotto professionale, nei paragrafi successivi scopriremo come creare un audiolibro impeccabile. Intanto però, per capire qual è la differenza tra la voce di un professionista e una voce amatoriale, vi invito ad ascoltare questa nota vocale:

VOCE MASCHILE: Discorso sull'umanità, interpretato da Riccardo

VOCE FEMMINILE - Al culmine della disperazione, interpretato da Sofia:

La differenza tra una voce amatoriale e una voce professionale (spesso proveniente dal panorama degli attori teatrali) è evidente anche ad un orecchio non allenato. Riguardo ai sintetizzatori vocali, per quanto tecnologicamente avanzati, non c'è molto da dire se non che, a nostro modestissimo avviso, non possono essere paragonabili ad una voce e ad un'interpretazione come quelle appena ascoltate.

Creare un audiolibro: scegliere il giusto professionista

La scelta di un interprete per la vostra opera è delicata e determinante come la scelta di un editor o di una casa editrice. Spesso ci si affida a questioni epidermiche e ci si innamora di una sfumatura vocale, del colore della voce, del trasporto con cui viene interpretato un brano. Il consiglio per scegliere l'interprete più convincente è sempre quello di ascoltare qualche sua realizzazione o (ancora meglio) chiedergli di interpretare qualche passaggio del vostro testo. Anche una breve nota vocale di qualche minuto può essere sufficiente per capire se l'interpretazione è convincente o meno. Ricordate sempre i proverbi dei nostri avi: il buongiorno si vede dal mattino.

La voce che interpreterà la vostra opera potrà essere maschile o femminile e su questa dicotomia si gioca un'altra importante (e irreversibile) scelta. Non esiste una regola, ma spesso libri scritti da autori maschi vengono interpretati da autori maschi e viceversa. Si può anche immaginare che l'interprete sia un'estensione dell'autore e che sia l'autore stesso a raccontare la sua storia attraverso le corde vocali di un attore.

Dove trovare le voci adatte per creare un audiolibro professionale

Ipotizzando che la vostra ricerca si svolga online, trovare attori qualificati in gamba non è più una grossa impresa grazie alla diffusione di agenzie digitali di servizi editoriali, piattaforme di professionisti e siti internet che offrono servizi per l'editoria. Di seguito una breve selezione di luoghi del web in cui trovare un valido professionista in grado di creare un audiolibro:

1. Vivlìo.pro

Si tratta di un marketplace di servizi editoriali in cui solo i professionisti approvati dalla redazione possono aprire un account professionale e offrire i propri servizi. Questa selezione a monte serve per garantire agli acquirenti (autori indipendenti e case editrici) un alto livello di qualità.

Sul profilo del professionista sono presenti delle tracce audio di prova che consentono agli utenti di ascoltare la voce degli interpreti. Inoltre è possibile chattare con i professionisti e chiedergli di interpretare qualche passaggio del vostro libro per capire se la voce in questione fa al caso vostro. I preventivi sono assolutamente gratuiti e le tariffe partono da 3 € a cartella editoriale (dunque 150 € per 50 cartelle, 300 € per 100 cartelle ecc...). È sempre possibile chiedere un preventivo personalizzato.

Per consultare la sezione audiolibri clicca qui:

[list_jobs jobs="4" columns="4" showtitle="false" featured="true" order="random" category="159"]

2. Youcanprint

Youcanprint mette a disposizione il suo staff per creare un audiolibro professionale. La registrazione ha un costo di € 3,19 + iva a cartella (tariffa esposta sul sito youcanprint.it alla data di pubblicazione di questo articolo, 17/03/2020); 50 cartelle editoriali costano dunque € 159,5 + iva; 100 cartelle € 319 + iva.

3. StreetLib

StreetLib è la nota piattaforma italiana di self-publishing. Da qualche tempo si occupa anche di fornire servizi editoriali attraverso la sezione ready. Nell'ambito di questa offerta, non potevano mancare (oggi più che mai) gli audiolibri. Sui prezzi, ad oggi, non è esposto un tariffario ma è possibile richiedere un preventivo gratuito. È inoltre possibile ascoltare le voci dei narratori.

4. Audiobook Creation Exchange

Meglio non con la sigla ACX, è il servizio collegato ad Amazon Educational Publishing che contente di individuare, attraverso un apposito marketplace, gli attori che posso interpretare il tuo libro e ingaggiarli.

Non abbiamo dato eccessivo risalto a questo sevizio, nonostante provenga da una realtà affidabile come Amazon, perché, almeno da una prima impressione (questo articolo è scritto a maggio 2020) sembra essere rivolto ad un pubblico anglofono. Resta comunque sia una piattaforma integrata, che consente non solo di creare un audiolibro ma di metterlo in vendita nella piattaforma Audible di Amazon:

Una volta pubblicato il tuo audiolibro, verrà visualizzato su Amazon e Audible. Promuovi la disponibilità del tuo audiolibro per il tuo pubblico e gestire le vendite.

Come vendere un audiolibro

La distribuzione è un aspetto fondamentale della filiera di questo prodotto. A cosa serve infatti creare un audiolibro se poi le persone non riescono a fruirne? Ed ecco che come prima cosa bisogna domandarsi su quali piattaforme possono essere messi in vendita gli audiolibri. Di seguito forniamo un elenco di rapida fruizione (dotato quindi di link) per agevolarvi nella ricerca della piattaforma digitale più consona alle vostre esigenze:

17 Marzo 2020

Come calcolare le cartelle editoriali di un libro

Calcolo cartelle editoriali

Può capitare che ad un autore venga chiesto di quante cartelle editoriali sia composta la sua opera.

Il calcolo non è complesso, ma è necessario sapere qualche piccolissima nozione e avere la possibilità di aprire il libro tramite Word.

1 cartella editoriale è formata da 1800 caratteri (spazi inclusi). Per capire di quanti caratteri è composto il vostro libro potete aprirlo con Word e cercare questa informazione nell'area "Revisione" --> "Conteggio parole":

Calcolo cartelle editoriali
Cartella editoriale

Supponiamo, come nell'esempio, che il vostro testo sia composto da 58.355 battute spazi inclusi; per ottenere il numero di cartelle editoriali non dovrete far altro che dividere 58.355 per 1.800

Per aiutarvi nel calcolo potete utilizzare questo pratico strumento online di conversione:

20 Febbraio 2020

Il futuro dell’Editoria Digitale

Il futuro dell'Editoria Digitale - stato dell’arte, trend e possibili scenari

Il Centro Interdipartimentale DigiLab della Sapienza Università di Roma in collaborazione con:

  • Centro di Eccellenza del Distretto tecnologico Beni e Attività culturali della Regione Lazio
  • Dipartimenti SARAS e CORIS della Sapienza Università di Roma
  • Dipartimento di  Pedagogia, Psicologia, Filosofia dell’Università di Cagliari
  • CulTurMedia – Legacoop

presenta in data 13/02/2020 a Roma un convegno dedicato all'editoria digitale.

I temi trattati:

  • la filiera produttiva dell’editoria digitale: quali innovazioni?
  • self publishing: l’andamento nel mercato italiano e internazionale
  • produzioni editoriali dal basso: editoria e crowdfunding
  • audiolibri
  • editoria in streaming: il modello Amazon Kindle Unlimited
  • social network e produzioni editoriali
  • modelli di scrittura interattivi (visual novel, applicazioni Wattpad, piattaforme online di scrittura interattiva)
  • fanwriting
  • social Reading

I Relatori

Giovanna Barni (CulTurMedia - Legacoop) / Giacomo D’Angelo (StreetLib) / Marco Frullanti (Nativi Digitali Edizioni) /  Tomaso Greco (BookaBook) / Federica Grigoletto (Lucas) / Emiliano Ilardi (Progetto BBO - Università di Cagliari) / Roberto Maragliano (Università degli Studi Roma Tre) / Barbara Mastropietro (Sapienza Università di Roma) / Giulio Perrone (Sapienza Università di Roma) / Pierluigi Vaccaneo (Betwyll) / Tiziano Pitisci (Edizioni Open / Vivlìo.pro) / Mario Pireddu (Università della Tuscia)

Moderano: Giovanni Ragone e Gianfranco Crupi (Sapienza Università di Roma)

Roma, 13 febbraio - Facoltà di Lettere e Filosofia della Sapienza - Vetreria - Via dei Volsci 122 Roma - Aula Levi della Vida - ore 15:00 -19:00

28 Gennaio 2020

Preventivo correzione bozze: prezzi e 3 cose da sapere

La ricerca di un preventivo correzione bozze è un passo propedeutico per la scelta del giusto professionista a cui affidarsi. Il campo dei correttori di bozze è molto vasto e a questo proposito può essere utile fare chiarezza attraverso delle indicazioni volte a capire come individuare la figura professionale più appropriata. In questo articolo affronteremo il tema del preventivo correzione bozze sotto i suoi aspetti più pratici ed economici.

Indice

  1. Quando richiedere un preventivo correzione bozze
  2. Come valutare un preventivo correzione bozze
    1. prezzi di mercato
    2. tempi di consegna
  3. A chi rivolgersi per un servizio di correzione bozze
    1. Marketplace di servizi editoriali
      1. Vivlio.pro
      2. Reedsy
      3. Fiverr
      4. Freelancer
    1. Agenzie editoriali
    2. Freelancer con sito

Quando richiedere un preventivo correzione bozze

Un autore che intende pubblicare il proprio libro ha fondamentalmente tre strade: l'editoria tradizionale (vale a dire quella in cui si invia un manoscritto ad un editore); il self-publishing, in cui ci si pubblica da soli e, sempre da soli, ci si prende cura anche di aspetti formali dell'opera (come, appunto, la correzione del testo); forme ibride di editoria, che non tratteremo in questa sede.

Nel caso in cui abbiate optato per la strada dell'editoria tradizionale, anche se è ragionevole attendersi una revisione completa del testo da parte della CE, inviare il proprio scritto già privo di errori e di refusi è certamente uno splendido biglietto da visita. Per aumentare la possibilità di essere selezionati, molti autori sottopongono ad editing sostanziale la propria opera prima dell'invio, in modo da poter offrire una storia completa e curata sotto ogni aspetto. Non tutti gli autori, però, sono in grado di sostenere l'acquisto di un servizio di editing e correzione bozze completo del testo e quindi scelgono, se non altro, di inviare un'opera priva di errori grammaticali e/o di battitura.

Se invece avete optato per l'editoria in self-publishing, richiedere un editing completo (incluso di correzione bozze) è un passo quasi obbligato; tuttavia, in assenza di adeguate risorse economiche, è opportuno, se non altro, richiedere un adeguato servizio di correzione bozze. Viviamo in un'epoca di recensioni spietate e troppe volte abbiamo letto stroncature su Amazon di libri che, indipendentemente dal contenuto, presentavo errori formali, refusi e sviste grammaticali.

Ciò detto, vediamo nel dettaglio per quali tipi di opere richiedere un preventivo correzione bozze.

La risposta è semplice: tutti i testi che hanno l'ambizione di affacciarsi al pubblico devono porsi la questione di refusi, delle sviste e degli errori in generale. Per fare un elenco non esaustivo, diremo che possono richiedere un preventivo correzione bozze:

  • romanzi
  • saggi
  • tesi di laurea
  • articoli di giornale
  • articoli su blog
  • post sui social

Praticamente tutto il comparto dell'editoria unito a quello dei social e, in generale, ovunque ci sia un testo destinato ad un pubblico.

Come valutare un preventivo correzione bozze

Supponiamo abbiate ricevuto un preventivo e vi stiate domandando se il prezzo è equo oppure no. Posto che ci sono dei prezzi di mercato (che vedremo nel paragrafo successivo) bisogna innanzitutto capire quali sono gli elementi che condizionano il preventivo di una correzione di bozza. Innanzitutto la mole di lavoro, cioè il numero di cartelle. Le cartelle sono l'unità di misura utilizzata nell'editoria. Per intenderci, una cartella editoriale corrisponde ad una pagina composta da 30 righe per 60 battute (1.800 caratteri spazi inclusi).

Il secondo aspetto da tenere a mente nella valutazione di un preventivo sono i tempi di consegna. Questo è un aspetto sul quale non tutti si focalizzano, ma (per semplificare il discorso) un lavoro consegnato in pochi giorni ha un valore superiore ad un lavoro consegnato con comodo. Pertanto, prima di accettare o rifiutare un preventivo, è fondamentale mettere in chiaro i tempi previsti per la consegna e, nel caso, prevedere anche una penale nel caso non venissero rispettati i patti.

Prezzi di mercato

Veniamo alla parte più utile di questo post: i prezzi di mercato di un preventivo correzione bozze. Per questa tipologia di servizio, i prezzi si aggirano tra le 75 e le 100 euro ogni 100 cartelle.

Questa fascia di prezzo è il risultato di una ricerca condotta su oltre venti siti web in cui sono esposte le tariffe per il servizio di correzione bozza. Una sana operazione di trasparenza sui prezzi, peraltro, non è una cosa molto diffusa e, quando si verifica, il nostro invito è di accoglierla con grande favore perché è indice di serietà.

Orientarsi nella scelta di un correttore di bozze, tuttavia, un vero e proprio viaggio in cui la bussola non può essere solo il prezzo finale (questa regola, in verità, dovrebbe essere applicata su tutti gli acquisti: il prezzo non è tutto). Ci sono anche altri fattori che dovrebbero condizionare le vostre scelte, non ultimo i tempi di consegna.

Tempi di consegna

Questa variabile dipende soprattutto da quanti lavori ha in coda un correttore di bozze. Ovviamente, se il professionista può dedicarsi esclusivamente a voi, i tempi di consegna saranno molto pià rapidi. Viceversa, un correttore di bozze oberato, che magari ha giò tre o quattro lavori in coda, avrà dei tempi di consegna molto più lunghi.

Generalmente, un correttore di bozze messo nelle condizioni di lavorare con rapidità riesce a consegnare un lavoro completo entro 30 giorni.

Il consiglio, tuttavia, è sempre quello di valuture il grado di elasticità del freelance. Su alcune piattaforme è possibile chiedere un servizio accessorio di consegna rapida, che naturalmente comporterà un sovrapprezzo. In sostanza, chi ha esigenze particolari rispetto i tempi di consegna e una maggiore disponibilità economica, potrà ottenere un servizio più rapido. Si rifletta sul fatto che questo meccanismo non è orientato alla speculazione: molto semplicemente un professionista decide di lavorare di più (spesso in orari scomodi) pur di accellerare la consegna di un servizio e questo, ovviamente, ha un valore.

[list_jobs jobs="4" columns="4" showtitle="false" featured="true" order="random" category="78"]

A chi rivolgersi per un servizio di correzione bozze

La panoramica è piuttosto ampia, soprattutto da quando l'innovazione tecnologica ha aperto il mercato ai freelance. Prima, infatti, tali servizi erano offerti per lo più da agenzie editoriali, che avevano (e hanno tuttora) il pregio di essere più strutturate, ma lo svantaggio di affacciarsi al mercato con un po' di opacità sui prezzi e sulla qualità del servizio offerto. Ora c'è maggiore pluralità nell'offerta ed è possibile rivogersi sostanzialmente anche ai marketplace di servizi editoriali (vale a dire a degli aggregatori di freelance) oppure ai singoli freelance reperibili in rete (solitamente dotati di un sito personale).

Marketplace di servizi editoriali

I marketplace sono dei sofisticati siti internet che aggregano diversi professionisti (o diversi commercianti, come nel caso di Amazon). I Clienti non devono far altro che scegliere il freelance più adatto alle proprie esigenze oppure fare una richiesta e ottenere in poco tempo decine di preventivi da valurate (con questo sistema ottenere un preventivo correzine bozze è un'operazione assai semplice). Oltre al vantaggio di ottenere un notevole risparmio di tempo, su un marketplace si servizi editoriali si è tutelati da possibili frodi. Si riporta di seguito un elenco non esaustivo di marketplace di servizi editoriali

1. Vivlio.pro

È la nostra piattaforma, siamo di parte, ma possiamo vantarci di essere il principale marketplace italiano specializzato sui servizi editoriali. Vengo offerti non solo i classici servizi comuni di questo settore, ma anche lavori orientati alla promozione dei libri (chiunque ha scritto un libro sa quanto sia delicato questo aspetto). Il punto di forza di questo marketplace risiede nella rigida selezione dei freelance: si tratta infatti di un sito in cui i professionisti vengono selezionati in base alla loro esperienza nel settore e in base alla loro formazione; tutto questo per garantire un migliore livello di qualità ai Clienti

2. Reedsy.com

Si tratta forse del marketplace di servizi editoriali più strutturato del settore e può vantare una rosa di professionisti in gamba. Per noi italiani, tuttavia, è gravato da un enorme svantaggio che lo rende inaccessibile: è anglofono, il che lo rende utili, al più, per lavori grafici o di impaginazione, ma totalmente inutilizzabile sui lavori di editing e correzine bozze

3. Fiverr.com

Fiverr è un noto marketplace di servizi in cui generalmente si fanno buoni affari. Non è raro, infatti, intercettare su questa piattaforma dei professionisti davvero capaci che, per sgomitare tra i concorrenti, offrono servizi a pressi molto vantaggiosi. Anche questa piattaforma è anglofona (con l'opzione, tuttavia, di filtrare i professionisti in base alla lingua); ma soprattutto è generalista, soprattutto orientata verso il mercato della programmazione e della grafica.

4. Freelancer.com

Si tratta del principale competitor di Fivver e, come quest'ultimo, è anglofono e generalista. I prezzi sono leggermente superiori. Anche su Fivver è possibile richiedere un preventivo correzione bozze ma come accennato non è una piattaforma specializzata in questo settore e non c'è alcuna selezione riguardo l'iscrizione dei professionisti.

Agenzie editoriali

Sono talmente numerose che riportare un elenco sarebbe superfluo. Una qualsiasi ricerca su Google sarà sufficiente a fornire un elenco abbastanza vasto. Come già spiegato, le agenzie editoriali hanno il pregio di essere più strutturate (anche se la maggior parte di essere è composta generalmente da poche persone) ma i prezzi sono mediamente più altri

Freelance con sito

Anche questa categoria è piuttosto vasta e, soprattutto negli ultimi anni, si è estesa a macchia d'olio nell'internet, rendendo il confronto dei preventivi (sulle correzioni di bozze così come su altri servizi editoriali) un'attività che richiede qualche piccolo sforzo in termini di ricerche e tempo. Molti professionisti qualificati operano in questa modalità e offrono condizioni trasparenti. Molti altri sono diventati abili divulgatori sui social network e non mancano di dispensare informazioni molto preziose e utili per gli autori. Una parte di questa categoria, invece, è meno preparato oppure sconta un po' di inesperienza. L'invito è quello di provare a capire bene la professionalità del freelance con cui ci si sta interfacciando.

21 Dicembre 2019

3 tipi di Servizi per promuovere un Libro autopubblicato

Scrivere un libro è un'impresa costellata di alti e bassi in cui spesso le emozioni - anche quelle scoraggianti - possono prendere il sopravvento. Chi arriva a scrivere la parola FINE può andarne ben fiero ma deve sapere che anche il libro più interessante in circolazione ha bisogno di una cassa di risonanza adeguata per raggiungere il proprio pubblico. In quest'ottica diventa fondamentale conoscere come promuovere un libro autopubblicato. In questa articolo ci rivolgeremo principalmente agli autori indipendenti perchè, dalla nostra esperienza, abbiamo riscrontrato essere più intraprendere in fase di promozione rispetto alla case editrici.

Indice

  1. Servizi per promuovere un libro autopubblicato basati sui video
    1. Booktrailer
    2. Audio letture
  2. Migliorare il posizionamento di un libro su Amazon
    1. Posizionamento online di un libro
    2. Ottimizzazione dei metadati
  3. Presentazione del libro
    1. Presentare un libro in pubblico
    2. Presentare un libro online con un video
  4. Promuovere un libro autopubblicato attraverso i blogger

Servizi per promuovere un libro autopubblicato basati sui video

Per il tipo di tecnologia utilizzata - per lo più digitale - i prodotti audio/video si prestano bene alle dinamiche di condivisione sui social network. Sono quindi ideali sia per la diffusione tra la propria cerchia di contatti - se avete una base community ancora meglio - sia come materiale da incorporare in campagne pubblicitarie mirate. Tra i vari servizi per la promozione di libri basati su tracce audio/video spiccano i booktrailer e le audio letture.

Booktrailer

Servizi per la promozione di libri: i Booktrailer

Tra gli strumenti di promozione più in voga del momento, i booktrailer possono contribuire in modo consistente ad accreditare l'immagine del libro agli occhi del pubblico.

Si tratta generalmente di cortometraggi che, nell'era della fruizione dei contenuti mordi e fuggi, dovrebbero essere di basso minutaggio e attestarsi tra i 40 e i 60 secondi. Non è necessario raccontare l'intera trama (come invece accade in certi trailer di film che talvolta sono dei veri e propri spoiler) ma è sufficiente restituire l'atmosfera del libro. Chiunque si occupi del booktrailer, dovrebbe avere accesso a delle librerie ben fornite (le piattaforme di video gratuiti sono una risorsa preziosa ma purtroppo contengono poco materiale). È inoltre importante che un booktrailer mostri la copertina del libro e indichi su quale piattaforma è distribuito (es. Amazon, StreetLib, IBS, ecc..). Abbiamo affrontato ampiamente l'argomento booktrailer in questa guida ai booktrailer professionali.

Attenzione all'effetto boomerang: un booktrailer fatto male o addirittura grottesco non può che avere delle ripercussioni negative, pertanto, prima di affidare un incarico ad un booktrailer maker, visionate con cura il suo porfolio e valutatene le capacità.

Audio letture

Il servizio di audio lettura è volto a dare risalto a dei passaggi particolarmente seducenti ed emozionanti del libro. L'efficacia di questo strumento di promozione verte principalmente su due fattori: la scelta del brano da leggere e la scelta dell'interprete.

Riguardo allo stralcio da selezionare, non è necessario che sia l'inizio del libro, anzi, sono da privilegiare i passaggi che lasciano intravedere il cuore pulsante della trama; ad esempio: dialoghi densi oppure descrizioni vivide e ricche di immagini. L'intento della lettura è stimolare la sfera emozionale ed è quindi fondamentale che le parole da trasmettere riescano a toccare le giuste corde dell'ascoltatore.

La voce dell'interprete deve essere adatta al tipo di storia ma soprattutto evocativa del passaggio da leggere. Una voce delicata mal si presa, ad esempio, alla lettura di una scena di guerra.

[list_jobs jobs="4" columns="4" showtitle="false" featured="true" order="random" category="130"]

Migliorare il posizionamento di un Libro su Amazon

Tra i vari servizi per promuovere un libro autopubblicato, quelli volti a migliorare il posizionamento su Amazon e su altri motori di ricerca sono tra i più sofisticati, non a caso i veri professionisti in questo settore sono una merce assai rara.

In questo ambito giova annoverare quei lavori volti a migliorare il cosiddetto rank Amazon e quelli finalizzati all'analisi dei meta tag per classificare correttamente un testo e avere maggiori possibilità di essere trovato sui motori di ricerca.

Posizionamento online di un Libro

Le classifiche Amazon: da sempre croce e delizia degli autori con legittimi obiettivi di vendita. La differenza può essere fatta da un accurato lavoro volto a migliorare il posizionamento (Rank) del proprio libro nei risultati dei motori di ricerca online in corrispondenza di determinate parole chiave.

Il servizio di posizionamento libro mira a compiere un'analisi accurata della situazione di partenza e a dare le indicazioni più appropriate per migliorare la propria posizione. Più nel dettaglio, si prefigge come obiettivo quello di rientrare nella top 100 Amazon relativamente al genere trattato dal libro.

Ottimizzazione metadati

Le dinamiche tipiche di una libreria tradizionale trovano, nel bene e nel male, un'applicazione anche nei cataloghi online. Quante probabilità ci sono, infatti, di trovare un libro nascosto in uno scaffale in basso e messo di traverso o, peggio ancora, in una sezione sbagliata?

Viceversa, i libri messi in primo piano e ben visibili a tutti avranno più possibilità, se non altro, di essere sfogliati e quindi scelti. Ebbene, la stessa regola vale anche negli store come Amazon. Più un libro è indicizzato e classificato, più è facile da trovare (e, si spera, da comprare)

[list_jobs jobs="4" columns="4" showtitle="false" featured="true" order="random" category="107"]

Presentazione del libro

Rivolgersi ad un pubblico per parlare del proprio libro resta uno strumento efficace per la promozione dell'opera.

Ad oggi questa operazione può essere compiuta sia attraverso i canali tradizionali (vale a dire in una libreria o comunque in un luogo fisico) sia online, attraverso video o passaggi in radio.

Presentare un libro in pubblico

Parlare del proprio libro di fronte a delle persone resta un validissimo strumento di promozione, specialmente se la presentazione metterà in risalto il vostro lato umano.

Organizzare una presentazione è un'operazione che richiede l'affitto di una sala (generalmente all'interno di una libreria oppure in uno spazio culturale). A questo proposito anche realtà rilevanti come Mondadori offrono questi servizi (a prezzi, va detto, non proprio competitivi rispetto ad altre piccole librerie).

Presentare un libro online con un video

Se affrontare il pubblico vi spaventa, niente paura: le presentazioni si possono fare anche online. Dei vari servizi per la promozione di libri, la presentazione online tramite un video rappresenta uno strumento innovativo e di sicuro effetto. Ci si può affidare ad un video personale oppure, per non sembrare solitari e autoreferenziali, ad una video intervista. In ciascuno dei due casi è importante prevedere una "call to action", vale a dire un'esortazione chiara a seguire un link che rimanda all'acquisto del libro.

Dal momento che il video, molto probabilmente, circolerà sui social, il link andrà inserito nel post o fra i commenti. Se invece il filmato sarà incorporato nel vostro sito, il link potrà essere inserito direttamente nella pagina.

[list_jobs jobs="4" columns="4" showtitle="false" featured="true" order="random" category="139"]

Promuovere un libro autopubblicato attraverso i blogger

Questa tipologia di iniziativa può rivelarsi particolarmente efficace, sopratutto se si ha la possibilità di entrate in contatto con bookblogger particolarmente influenti. Tuttavia, setacciare l'internet alla ricerca di blogger disposti a parlare del vostro libro, può essere piuttosto impegnativo. Per questa ragione esiste un servizio di intermediazione che, attingendo al proprio database di blogger di fiducia, può occuparsi di contattarli uno per uno, presentar loro la vostra opera ed eventualmente pianificare la pubblicazione di un articolo per parli del Libro.

Se scegliete la strada dei bookblogger per promuovere il vostro sito, sarà molto utile avere del materiale originale da offrir loro che sia di supporto alla stesura dell'articolo (ad esempio un booktrailer, una card, un'audio lettura, ecc...)

23 Ottobre 2019

Valutazione manoscritti

Il vostro libro è terminato. Arrivare alla parola "fine" ha comportato enormi sacrifici: vi è costato sudore, lacrime e sangue; avete trascorso notti insonni perdendovi in riletture e correzioni; vi siete anche scoraggiati chiedendovi se ne valesse davvero la pena. Eppure, incuranti di tutto, avete raggiunto il traguardo. E adesso? Adesso la vostra mente vi suggerisce delle domande scomode: ho svolto un buon lavoro? La mia opera avrà un pubblico? Chi può aiutarmi a capire quanto vale il mio manoscritto? In questo articolo approfondiremo il servizio di valutazione manoscritti: un punto di partenza utile per capire dove può arrivare il vostro romanzo.

Indice

  1. Perché farsi valutare un manoscritto
  2. Valutazione manoscritti da parte di freelance: quanto costa.
  3. Valutazione manoscritti da parte di agenzie letterarie
  4. Tempi di consegna

Perché farsi valutare un manoscritto

Partiamo dalla ragione più lapalissiana: per capire quanto vale. Ovviamente non in termini di valore economico (l'aspetto commerciale potrebbe essere una conseguenza, semmai, ma in questo articolo parliamo d'altro) ma di valore letterario. L'opera che avete scritto è fatta bene? In questo bisogna fare una grossa distinzione tra editing e valutazione manoscritti: un editor vi aiuta a perfezionare un'opera; un valutatore, vi spiega com'è fatta la vostra opera. Prima di dirvi cosa c'è di buono e cosa invece andrebbe migliorato, la valutazione di un manoscritto parte dalla fotografia della vostra opera, andandola a descrivere nei suoi elementi essenziali. Il risultato di questa analisi è una scheda di valutazione che viene consegnata all'autore.

Farsi valutare un manoscritto può avere un significato personale per l'autore dell'opera, può rappresentare un temuto ma cercato banco di prova, dal momento che (si presume) il valutatore non sia un amico compiacente ma un Professionista oggettivo. Si potrebbe scoprire una verità amara oppure avere la conferma del proprio talento. Molto più spesso si scopre che ciascun opera ha qualcosa di buono e qualcosa su cui invece bisogna lavorare. Si, ma a quale scopo? Semplice: perfezionare l'opera prima di proporla ai lettori (attraverso il self publishing) oppure alle case editrici.

Valutazione manoscritti da parte di freelance: quanto costa

Si dice che l'editoria sia in crisi, ma si diceva la stessa cosa della radio quando è subentrata la TV, del cinema quando sono arrivate le piattaforme di streaming, ecc...La verità è che il piacere di scrivere e di leggere sta solo cambiando i propri connotati, ma prima di dire addio per sempre a lettori e scrittori credo passeranno ancora molti decenni. In particolar modo, l'espansione del fenomeno del self publishing (al netto delle critiche che si è attirato) ha concesso a molti più autori di potersi esprimere e di conseguenza a molti più professionisti del settore di poter mettere a disposizione le proprie competenze. Ecco, competenze è una parola chiave: prima di affidarvi ad un freelance, soprattutto se conosciuto online, investite 2 minuti nella lettura della sua bio e nella visione dei suoi certificati. Verificate che abbia esperienza e che abbia avuto modo di collaborare con qualche realtà più grande di lui.

Riguardo alle questioni di portafoglio, e considerando che il settore è piuttosto concorrenziale, è possibile in queste fase storica accedere ai servizi di un buon freelance a prezzi tutto sommato abbordabili, che vanno dalle 50 € per ogni 100 cartelle (ogni cartella è composta di 1.800 battute). Seguite il link per visualizzare un esempio concreto:

Valutazione manoscritti da parte di Agenzie Letterarie

Il panorama delle Agenzie letterarie è molto vasto e interessante. Come sappiamo, sono realtà specializzate nell'offerta di servizi editoriali. Tra questi servizi editoriali, molto spesso è presente il servizio di valutazione editoriale del vostro manoscritto. Spesso le agenzie letterarie sono formate da personale molto qualificato e possono rappresentare una buona risorsa per chi è alla ricerca di competenza e professionalità. Ma attenzione: non è tutto oro quel che luccica.

Tralasciando i costi (spesso superiori rispetto a quelli di un freelance per ovvie ragioni di struttura), bisogna guardarsi da agenzie che seducono i potenziali clienti lasciando intravedere contatti diretti con Case Editrici: è lo specchietto per le allodole per antonomasia. Cosa c'è infatti di più ghiotto per un autore della possibilità di farsi valutare un romanzo e magari farsi introdurre nel settore editoriale? E se si prospettasse addirittura la possibilità di una proposta di rappresentanza, non sarebbe meraviglioso? Siate avveduti e valutate sempre con molta attenzione le offerte commerciali e i messaggi subliminali: essere acquirenti consapevoli è una qualità che deve far parte del vostro bagaglio. E ricordate: il servizio di valutazione è una cosa, quello di rappresentanza è un'altra.

Tempi di consegna

Generalmente un'analisi accurata di un manoscritto (poniamo di 200 pagine), talvolta con rilettura dello stesso, e con la redazione della scheda di valutazione, si aggira intorno ai 40 giorni. Bisogna però tener presente il carico di lavoro del professionista (se può concentrasi solo sulla vostra opera i tempi potrebbere essere più brevi) e la possibilità di richiedere un servizio di extra fast delivery, ovvero di consegna super veloce. Come è facile immaginare, se avete fretta e volete la vostra scheda, poniamo entro 10 o 20 giorni, sarà necessario pagare un sovrapprezzo che giustifichi un focus di lavoro nei riguardi del vostro manoscritto.

2 Ottobre 2019
Scopri di più

Send this to a friend